monti del Matese dal lago Matese

monti del Matese dal lago Matese
monti del Matese dal lago Matese

martedì 24 aprile 2018

Passeggiata in natura da San Clemente a Caspoli 29 Aprile 2018

DOMENICA 29 APRILE 2018 in collaborazione con Associazione-Museo Historicus


Partenza: : Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 8 e 30 – spostamento con auto proprie
Partenza escursione: San Clemente, piazza Municipio (comune di Galluccio), ore 10 e 15
Lunghezza percorso: 10 km circa 
Dislivello in salita: 150 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste) 
Difficolta’: escursione di facile-media difficoltà

Escursione di riscoperta di bellezze naturali e paesaggistiche dell’alto Casertano tra i comuni di Galluccio e Mignano monte Lungo. Partenza dal borgo di San Clemente, intercettata una sterrata in leggera salita tra bei castagneti del parco di Roccamonfina proseguiamo sull’antica via per la Vezzara, deviando poi a sinistra scenderemo per attraversare un vallone e risaliremo ad una sterrata delimitata da antiche pietre vulcaniche. Ora in discesa costeggiamo campi coltivati e raggiungiamo una stradina di campagna che seguiamo per un 500 metri per ritornare poi su sentiero in un tratto di fitto bosco molto rigoglioso. Sempre in costante discesa raggiungiamo la strada per San Biagio dove faremo sosta presso un pastore quindi con ultima discesa eccoci alla sosta pranzo presso un antico mulino sul fiume Peccia. Qui tra i bei prati degusteremo un pranzo medievale organizzato dall’associazione Historicus di Caspoli, mentre nel dopo visiteremo la cascata della Parata dopo un piccolo ma avventuroso percorso fluviale. Finale con veloce salita al borgo di Caspoli dove abbiamo un ultima visita al museo della seconda guerra mondiale, quindi andremo a recuperare le auto poste a San Clemente tramite un ponte auto organizzato in precedenza.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini! e 10 euro per il pranzo organizzato dall’associazione Historicus

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com
MARIA CRISTINA VERDONE TEL. 3490066381

Al seguente link qualche foto dal percorso
https://www.facebook.com/pg/trekkingcaserta/photos/?tab=album&album_id=2091017414243560

sabato 21 aprile 2018

Passeggiata natura da Ruviano a S.Giovanni e Paolo 25 Aprile 2018

MERCOLEDI 25 APRILE 2018



Partenza: piazza della Seta in San Leucio di Caserta ore 9 e 30 – spostamento con auto proprie
Partenza escursione: Ruviano ore 10 e 15
Lunghezza percorso: 10 km circa
Dislivello in salita: 250 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste) 
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Escursione di riscoperta di bellezze naturali e paesaggistiche delle Colline Caiatine. Partenza dal borgo di Ruviano, primo tratto di strada poi ci immergeremo tra prati e campi dal verde intenso passeggiando su una sterrata, aggiriamo le particolari conformazioni rocciose dei Morroni e raggiungiamo la oramai abbandonata masseria di Santa Barbara. Da qui su sentiero attraversiamo un bel bosco intervallato da piccoli ruscelletti e con ultimo tratto per campi ed uliveti raggiungiamo l'Agriturismo Sangiovanni Caiazzo in San Giovanni e Paolo per ora di pranzo. Sotto l’attenta direzione del buon Antonio Sangiovanni degusteremo un pranzo contadino a base di pan cotto, minestra all’acqua pazza, contorni e vino, quindi relax in fattoria. Nel pomeriggio poi ritorno a Ruviano lungo stesso percorso dell’andata quasi tutto in discesa.

Contributo per la passeggiata ed il pranzo presso agriturismo Sangiovanni 15 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com
ANTONIO SANGIOVANNI TEL. 3393275628

al seguente link qualche foto dal percorso che svolgeremo:
https://www.facebook.com/pg/trekkingcaserta/photos/?tab=album&album_id=2101188653226436

giovedì 19 aprile 2018

Passeggiata in natura rocca Dragonis Mondragone 22 aprile 2018

DOMENICA 22 APRILE 2018



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 9 – spostamento con auto proprie
Secondo incontro: santuario di Sant’Anna in Aquis Vivis in Mondragone ore 10 e 15 qui la posizione per raggiungerlo https://www.google.it/maps/place/Monastero+di+Sant'Anna+de+aquis+vivis/@41.1452029,13.8794975,17.25z/data=!4m5!3m4!1s0x133ade6f8d7cf4c3:0x6ea4bb9b6916b427!8m2!3d41.1448163!4d13.880311
https://sites.google.com/site/casertaitinerari/al-giardino-segreto-da-sant-anna

Partenza escursione: monastero di Sant’Anna in Aquis Vivis
Lunghezza percorso: 10 km circa complessivamente
Dislivello in salita: 400 mt
Tempi di cammino: 3,30 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media-alta difficoltà (la strada in salita per Sant’Anna non è adatta ad auto basse)

Escursione di riscoperta di bellezze naturali e paesaggistiche a due passi da casa, per antichi sentieri andremo a visitare la rocca montis Dragonis posta sul monte Petrino di Mondragone. Partenza a piedi dall’antico e suggestivo monastero di Sant’Anna de aquis vivis (http://lebellezzedelmassico.blogspot.it/2014/04/mondragone-il-monastero-di-santanna-de.html), luogo sacro dove una rigogliosa fonte addolcisce il paesaggio, lungo una sterrata in leggera salita e con splendido panorama verso il golfo di Gaeta e monti Aurunci ci inerpichiamo verso la cresta del monte Crestegallo attraversando il giardino segreto, luogo meditativo puntellato da bei cipressi. Discendiamo poi lungo una mulattiera al pianoro sottostante il castello e qui con un ultimo sforzo risaliamo alla rocca per una mulattiera immersa nel bosco di lecci. Sosta pranzo a sacco all’antica rocca montis Dragonis (http://mondragonece.altervista.org/wordpress/rocca-mondragone/?doing_wp_cron=1428484903.6731679439544677734375) con visione di ciò che ne rimane, qualche cisterna, e riposo ammirando anche qui lo straordinario panorama sul sottostante mar Tirreno ed isole (Ischia, Ventotene). Ritorno lungo stesso percorso dell’andata

Qui la descrizione dei percorsi che svolgeremo (nelle descrizioni manca il sentiero che percorreremo domenica di unione tra i due):

https://sites.google.com/site/casertaitinerari/monte-petrino-una-fortezza-sul-mare
https://sites.google.com/site/casertaitinerari/al-giardino-segreto-da-sant-anna

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

mercoledì 11 aprile 2018

Passeggiata in natura cascata di Conca Campania 15 aprile 2018

DOMENICA 15 APRILE 2018


Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie (possibilità di secondo incontro casello Caianello, per chi è in ritardo)

Partenza escursione: Conca della Campania (CE) – centro città ore 10
Lunghezza percorso: 8 km circa
Dislivello in salita: 250 metri
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Passeggiata di visione nel primo tratto dei misteriosi boschi di castagni lungo i pendii esterni Complesso Vulcanico del Roccamonfina, lungo una sterrata saliremo dolcemente fino al valico di taverna sant’Antonio e da lì poi piacevole discesa ai lavatoi-sorgente di Vezzarola, piccola pausa e proseguo su un tratto di strada asfaltata per raggiungere l’imbocco del sentiero che accede al clou della giornata: la valle dei mulini di Conca della Campania, qui osserveremo vecchi mulini ora in disuso, un bel ponte medievale ed ovviamente la cascata sul rio Conca in questo periodo dell’anno all’apice del flusso e forza d’acqua, quindi pranzo a sacco presso l’aria pic-nic e ritorno alle auto passando nel centro storico di Conca Campania per sosta caffè.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Al seguente link qualche info sul luogo che visiteremo

https://sites.google.com/site/casertaitinerari/cascata-di-conca-campania

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

giovedì 5 aprile 2018

Passeggiata natura da Vallata a Villa Santa Croce 8 Aprile 2018

DOMENICA 8 APRILE 2018



Partenza: piazza della Seta in San Leucio di Caserta ore 9 e 30 – spostamento con auto proprie
Partenza escursione: borgo di Vallata (frazione di Castel di Sasso), ore 10 e 15
Lunghezza percorso: 10 km circa (in totale, andata e ritorno)
Dislivello in salita: 350 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Escursione di riscoperta di bellezze naturali e paesaggistiche a due passi da casa sui Monti Trebulani - monte Maggiore, per antichi sentieri andremo a visitare l’antico borgo di Villa Santa Croce partendo dal semiabbandonato di Borgo Vallata. Incontreremo lungo il percorso piccoli torrenti, prati fioriti, estesi panorami ed antichi presidi umani.
Sosta pranzo nel prato antistante il cimitero di Villa Santa Croce in luogo panoramicissimo sull'ampia sottostante valle del Volturno, qui conosceremo i giovani ragazzi dell’azienda agricola La Sbecciatrice, ci racconteranno la loro esperienza di contadini moderni ed avremo un pranzo a base di fagioli, pane e vino da loro preparato al costo di 5 euro a persona comprensiva poi di degustazione dei loro genuini prodotti a km zero, successivamente chi vuole potrà acquistare in loco i prodotti. Nel prato poi riposo e relax.
Nel primo pomeriggio visita al borgo di Villa Santa Croce e ridiscesa a borgo Vallata lungo altro sentiero con bellissimo attraversamento ed ascolto di un torrente.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini! Inoltre altri 5 euro per il pranzo organizzato dall’azienda La Sbecciatrice

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

mercoledì 28 marzo 2018

passeggiata natura pianoro Montanina per Pasquetta 2 aprile 2018

LUNEDI 2 APRILE 2018



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 10 puntuali – spostamento con auto proprie 
Partenza escursione: cimitero di Casapulla ore 10 e 30
Lunghezza percorso: 10 km circa
Dislivello in salita: 300 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media-alta difficoltà ... salita ripida

Passeggiata molto panoramica lungo le pendici sud-orientali del monte Tifata. Prima parte attraverseremo la località centopertose in Casapulla, antiche cave di tufo, poi saliremo al bel pianoro della Schiusa e tra antiche masserie ridiscenderemo verso San Leucio da dove iniziamo la vera salita di giornata, un po ripidina, prima lungo strada cementata e poi sentiero in terra battuta. Raggiunta la cresta del Tifata scenderemo velocemente al pianoro della Montanina dove faremo sosta pranzo su bei prati immersi tra olivi e vigneti. Ritorno alle auto lungo sentiero diretto tutto in discesa anche esso un po sdrucciolevole.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

al seguente link qualche foto dal percorso che svolgeremo:
https://www.facebook.com/pg/trekkingcaserta/photos/?tab=album&album_id=2074713109207324

giovedì 22 marzo 2018

passeggiata in natura periplo del monte Tifata 24 marzo 2018

SABATO 24 MARZO 2018


Incontro e partenza in auto: piazza della Seta – San Leucio di Caserta ore 10 puntuali – spostamento con auto proprie
Lunghezza percorso: 11 km circa
Dislivello in salita: 500 mt
Tempi di cammino: 4 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di alta difficoltà, non adatta a chi soffre di vertigini, discesa ripida e molto sconnessa

Passeggiata di scalata al monte Tifata, seconda cima dei Colli Tifatini, 603 metri d’altezza. Partenza dal borgo della Vaccheria, salita lungo ripida strada asfaltata quindi poi lungo una sterrata fino al raggiungimento della cresta sommitale dove ci affacceremo sul lato sud e la pianura Campana e qui troviamo un piccolo rifugio. Proseguiamo ora lungo la cresta rimanendo quasi sempre sul filo tra immensi panorami in ogni direzione, toccheremo varie anticime per poi piegare verso destra per evitarne una dove si trovano dei ruderi di un antico tempio, attraverseremo quindi una zona un po imboscata tra una fitta vegetazione di macchia mediterranea e quindi con un ultimo sforzo su un sentiero in ripida ascesa finale raggiungeremo la vetta dell’ambito monte Tifata. Qui pranzo a sacco e momentaneo riposo. Discesa ora lungo la scosceso sentiero del lato nord passando per l’eremo di sant’Offa e monte dei Lupi quindi raggiunti i letti Garibaldini proseguiremo sul sentiero che aggira il monte Tifata nella sua base orientale immersa prima in un fitto bosco e poi su strada tutta in discesa tra olivi e campi coltivati.

Al seguente link la descrizione del percorso dell’andata:
https://sites.google.com/site/sentieritifatini/san-leucio---monte-tifata

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

giovedì 15 marzo 2018

Passeggiata in natura da Caserta a Casertavecchia 18 marzo 2018

DOMENICA 18 MARZO 2018

Incontro e partenza in auto: Caserta, piazzale stazione ferroviaria ore 8 e 30 puntuali – spostamento con auto proprie

Arrivo: Casertavecchia, possibile prolungamento a monte Virgo 620 mt
Lunghezza percorso: 10 km circa (in totale, andata e ritorno)
Dislivello in salita: 300 mt
Tempi di cammino: 4 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà (escursione di gemellaggio con gruppo Trekking Italia Bologna, qui in visita Casertana)

Passeggiata di conoscenza delle vie antiche di collegamento che dal borgo medievale di Casertavecchia spinsero a colonizzare poco per volta le zone limitrofe fino alla nascita dell’attuale Caserta. Percorreremo a ritroso tale viaggio del tempo partendo a piedi dalla rotonda di Casolla, transiteremo per il borgo storico della frazione pedemontana quindi passando per le antiche chiese da San Rufo e San Pietro ad Montes imboccheremo l’antica mulattiera di collegamento con Casertavecchia. In costante salita baipassando l’ex cava di pietra per spogli pendii raggiungiamo l’abitato di Casertavecchia, dove doneremo le foto degli abitanti locali e faremo sosta bar. Se il tempo permetterà prosecuzione lungo il sentiero per monte Virgo, cima più alta dei colli Tifatini, per il sentiero in salita da torre Lupara, dove raggiunta la cima sosteremo per il pranzo a sacco altrimenti sosteremo in Casertavecchia.

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, abbigliamento da pioggia, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti. Partecipazione gratuita

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORE DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com