monti del Matese dal lago Matese

monti del Matese dal lago Matese
monti del Matese dal lago Matese

mercoledì 23 gennaio 2019

Passeggiata in natura a San Michele - Maddaloni 26 gennaio 2019

SABATO 26 GENNAIO 2019



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie

Partenza escursione: Maddaloni ore 9 e 30
Lunghezza percorso: 7 km circa
Dislivello in salita: 400 metri
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste) in totale
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Passeggiata molto panoramica sull’ultimo baluardo meridionale dei Colli Tifatini. Attraverseremo prima il centro storico di Maddaloni tramite vicoli e portoni antichi quindi inizieremo la salita lungo l’antica via crucis passando per la chiesetta di San Benedetto, dopo poco devieremo per visita al castello ed alle due torri avvolte in un bel boschetto di pini misto a lecci, quindi ritornati sulla via crucis saliremo sull’imponente sagoma del monte San Michele sulla cui cima troviamo l’omonimo santuario, qui sosta pranzo a sacco. Ritorno poi nel primo pomeriggio lungo stesso percorso dell’andata tutto in discesa a Maddaloni

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

qui la descrizione e cartina del percorso
https://sites.google.com/site/sentieritifatini/maddaloni---castello-e-torri-normanne---santuario-di-san-michele

mercoledì 16 gennaio 2019

passeggiata natura acquedotto Carolino da Moiano 19 gennaio 2019

SABATO 19 GENNAIO 2019



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti Giannetti mobili e bar Royal) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie
Partenza escursione: Moiano (BN), via Nuova San Pietro ore 10
Lunghezza percorso: 10 km circa
Dislivello in salita: 100 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di facile-media difficoltà

Passeggiata di gran fascino paesaggistico e storico lungo il tracciato dell’antico acquedotto Carolino, partiremo dal borgo di Moiano scendendo verso il fiume Isclero. Da qui inizio del sentiero che costeggia la forra del fiume tra belle campagne di uliveti e vigneti, raggiungeremo quindi i ruderi di un antico mulino dove vedremo un bel salto dell’acqua. Con una veloce risalita recupereremo il tracciato dell’acquedotto e tra i susseguenti torrini avremo un bel percorso molto panoramico sulla sottostante vallata di Sant’Agata dei Goti. Presso un uliveto in posizione panoramica sosteremo per consumare la colazione a sacco. Nel primo pomeriggio scenderemo in Sant’Agata dei Goti dove svolgeremo il ponte auto e visiteremo il bel borgo.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, acqua, pranzo a sacco, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

venerdì 11 gennaio 2019

Passeggiata natura Giano Vetusto - piano Razzano 13 gennaio 2019

DOMENICA 13 GENNAIO 2019



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie (possibilità di secondo incontro casello Capua ore 9 e 30)
Partenza escursione: Giano Vetusto (CE), via Pozzillo ore 9 e 45
Lunghezza percorso: 10 km circa
Dislivello in salita: 400 mt
Tempi di cammino: 4 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Passeggiata molto panoramica ed anche lunga nei Monti Trebulani - monte Maggiore, faremo un giro ad anello con partenza ed arrivo dal borgo di Giano Vetusto, attraversiamo il borgo antico di Curti e quello semiabbandonato di Rocciano, da qui seguiamo ora una sterrata e poi un sentiero in costante ascesa con bei panorami sottostanti, ci conduce prima in un boschetto di lecci per poi giungere alla Santella. Dalla cappella in breve raggiungeremo il punto decollo per consumare la colazione a sacco sulla comoda panca del luogo baciati dal sole e con bellissimo panorama di fronte a noi, dal golfo di Napoli e quello di Gaeta, le isole di Ischia e Ventotene. Ridiscesi sulla sterrata la seguiamo fino a piano Razzano, giungeremo alla panchina degli innamorati e veloce picchiata per tornare a Giano Vetusto.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

mercoledì 9 gennaio 2019

Passeggiata in natura Giano Vetusto - colle Giano 12 gennaio 2019

SABATO 12 GENNAIO 2019



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie (possibilità di secondo incontro casello Capua ore 9 e 30)
Partenza escursione: Giano Vetusto (CE), via Pozzillo ore 9 e 45
Lunghezza percorso: 10 km circa
Dislivello in salita: 400 mt
Tempi di cammino: 4 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Passeggiata molto panoramica ed anche lunga nei Monti Trebulani - monte Maggiore, faremo un giro ad anello con partenza ed arrivo dal borgo di Giano Vetusto, attraversiamo il borgo antico di Curti, la chiesetta di San Filippo quindi iniziamo la lenta e costante salita lungo lo zig-zig prima nella folta pineta poi tra aridi pendii somitali. Raggiunta la sterrata la seguiamo per poche centinaia di metri per poi imboccare un sentiero a destra e risalire fin sulla cima di colle di Giano da dove se ci sarà visibilità buona osserveremo il golfo di Napoli e quello di Gaeta, le isole di Ischia e Ventotene. In breve scendiamo presso il capanno di piano Razzano per consumare il pranzo al sacco. Attraverseremo poi il piano Razzano e sosteremo presso la croce storica e di lì veloce discesa per tornare alle auto

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

giovedì 3 gennaio 2019

Passeggiata in natura Vairano Patenora - Pietravairano 6 gennaio 2019

DOMENICA 6 GENNAIO 2019



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti bar Royal e Giannetti mobili) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie
Partenza escursione: Vairano Patenora – villetta comunale in via IV Novembre ore 10
Lunghezza percorso: 10 km circa
Dislivello in salita: 300 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Passeggiata molto panoramica di collegamento tra gli antichi borghi di Vairano Patenora e Pietravairano, due paesini di tipo presepiale arroccati e molto caratteristici. Si parte dalla villetta comunale di Vairano e lungo gli antichi vicoli attraverseremo tutto il centro storico fino a raggiungere il borgo medievale che rappresenta la parte alta del paese, anche quella purtroppo disabitata; dai pressi del castello ora ci inoltriamo nel folto bosco di querce lungo una sterrata in salita poi ad un bivio svoltiamo a destra su sentiero in falsopiano per raggiungere una stradina che ci conduce in breve alle rovine del paesino di Marzanello vecchio, qui piccola sosta. Riprendiamo il cammino lungo un sentiero immerso ora in una pineta, raggiungiamo una sella dove ritorniamo sulla prima sterrata e la seguiamo fino a raggiungere la chiesetta del Calvario, qui sosta pranzo a sacco con bel panorama avanti a noi. Ritorno ora lungo la sterrata di monte Caievola che raggiunge la sella e scende al borgo medievale di Vairano che visiteremo passando sotto il castello diroccato e i caratteristici vicoli, ritorno quindi alle auto.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

venerdì 28 dicembre 2018

Passeggiata ultimo dell'anno colli di Casertavecchia 31 dicembre 2018

LUNEDI 31 DICEMBRE 2018


Incontro e partenza escursione: Casertavecchia – di fronte chiesetta di san Rocco e ristorante alla tana del Lupo e ristorante gli scacchi – via Vitagliano Rossetti, zona parcheggi ore 10 e 30 puntuali

cima raggiunta: montagne Baccalà 479 mt
Lunghezza percorso: 6 km circa (complessivamente)
Dislivello in salita: 200 mt
Tempi di cammino: 2 ore e 30 (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà, partecipazione gratuita

Passeggiata tra i Colli Tifatini che circondano il borgo antico di Casertavecchia; primo tratto molto panoramico lungo la sterrata per monte Virgo, raggiunto il pianoro intermedio riscenderemo lungo la cresta di torre Lupara per raggiungere il punto di valico e quindi proseguire su un sentierino in falsopiano che raggiunge il pianoro di casotto Fusco, da qui ultimo tratto di salita lungo la cresta sommitale e siamo sulla cima di montagne Baccalà per consumare una colazione a sacco e brindare all’anno che verrà!!! Ritorno lungo una sterrata tutta in discesa che ci riporterà alle auto a Casertavecchia per le ore 15, massimo 15 e 30.

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, pranzo al sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti. Portare bottiglie e bicchieri per brindare in lieta compagnia!

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORE DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

alla seguente pagina un po di foto del percorso che svolgeremo:
https://www.facebook.com/Passeggiata-Casertavecchia-montagna-Baccal%C3%A0-807780889264062/

martedì 25 dicembre 2018

Passeggiata in natura al borgo di Fontanafredda 30 dicembre 2018

DOMENICA 30 DICEMBRE 2018




Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti Giannetti mobili e bar Royal) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie 
Partenza escursione: Ponte di Sessa Aurunca ore 10 e 15
Lunghezza percorso: 10 km circa
Dislivello in salita: 300 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà

Passeggiata di gran fascino paesaggistico nel Complesso Vulcanico del Roccamonfina, partiremo dalla frazione Ponte di Sessa Aurunca immettendoci da subito sull’antica via per Roccamonfina. Primo tratto attraverseremo campi coltivati per poi accedere nella zona più alta coltivata a castagni. Entreremo quindi nella stretta valle del rio della Selva dove ammireremo una bella cascata (alla cui base potranno scenderci solo chi è esperto, gli altri la intravederanno dall'alto del sentiero) ed un antico ponte medievale detto ponte dei Grottoni. Risaliamo quindi sulla sterrata proveniente da Tuoro e camminando ora totalmente immersi in castagneti raggiungiamo prima il borgo di San Domenico e poco dopo quello di Fontanafredda. Qui faremo sosta pranzo a casa dei nostri carissimi escursionisti Antonio ed Antonella che per l’occasione metteranno in funzione il forno a legna per la realizzazione di pizze fatte in casa che degusteremo!!! Nel primo pomeriggio ritorneremo a Ponte passando per il fontanile di Fontanafredda e la località le Socce.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, colazione a sacco, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com

sabato 22 dicembre 2018

passeggiata in natura nella riserva di Gianola 26 dicembre 2018

MERCOLEDI 26 DICEMBRE 2018



Partenza: Caserta – via Appia bivio entrata casello autostradale Caserta nord (avanti Giannetti mobili e bar Royal) ore 9 puntuali – spostamento con auto proprie 
Partenza escursione: Scauri, accesso spiaggia dei sassolini ore 10 e 30
Lunghezza percorso: 8 km circa in tutto
Dislivello in salita: 200 mt
Tempi di cammino: 3 ore (escluse soste)
Difficolta’: escursione di media difficoltà (presenza di molto fango nel tratto intermedio)

Passeggiata di gran fascino paesaggistico, per la visione della vera macchia vegetativa che circondava le nostre coste. Partiremo dalla strada di accesso alla spiaggia dei Sassolini posta in Scauri, subito su un piacevole sentiero entriamo nella folta macchia boschiva fatta di sugheri, carrubbi, lecci, raggiungiamo la cima del monte di Scauri (120 metri, altezza massima di giornata) e da qui scendiamo verso il mare attraversando una zona abbastanza fangosa ma passabile. Prima sosta presso la piccola spiaggetta di porto Cofaniello, luogo dalla bellezza cristallina, poi proseguiremo su sentiero lungo la costa per raggiungere il porticciolo Romano, qui sosta pranzo tra la musica dei flutti marini. Prima di tornare su stesso percorso dell’andata visita anche alla grotta della Janara.

Contributo per la passeggiata 5 euro a partecipante, gratuita per i bambini!

Sono raccomandati un paio di calzature adatte all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su sentiero, acqua, giubbino, importante essere in buone condizioni fisiche ed avere un buon allenamento! Tante foto ricordo per tutti.

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

COORDINATORI DELL’ESCURSIONE:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.com